L’Emiro del Kuwait sospende il Parlamento

49

Lo Sceicco Sabah al Ahmad al Sabah ha sospeso, il 18 giugno, le sessioni parlamentari per un mese apparentemente per placare le tensioni tra il governo e il Parlamento.

 La decisione trova fondamento in un articolo della Costituzione che garantisce all’Emiro di sospendere i lavori per un massimo di un mese. Nella stessa giornata, il governo ha chiesto formalmente all’Emiro di rafforzare il provvedimento. Le tensioni tra i due organismi si sono acuite negli ultimi 4 mesi, dopo le elezioni che hanno dato la maggioranza all’opposizione, mentre il governa resta appannaggio della famiglia al Sabah.