La Somalia muove i primi passi verso una nuova costituzione

31

La tormentata nazione del Corno d’Africa ha iniziato a dirigere il proprio cammino verso un nuovo status costituzionale con una Convenzione costituzionale iniziata il 25 luglio che halo scopo di porre termine alla fase di transizione e porre le basi per un nuovo regime costituzionale in vista della scadenza del mandato del governo federale di transizione il 20 agosto.

La Convenzione è formata da 825 membri scelti, nn senza polemiche, provenienti dai diversi clan e dalla società civile somala. La bozza costituzionale in discussione è del tutto rispettosa della legge islamica, e scritta dai somali per i somali, fanno sapere fonti ufficiali. Indipendente dal 1960 con una costituzione approvata da un referendum, la OSmalia ha poi cambiato carta fondamentale nel 1979 sempre per referendum. Il collasso delle strutture statali negli anni Novanta, era stato colmato dalla Carta nazionale di transizione il cui valore è scaduto nel 2003; nel 2004 fu approvata la Carta federale di transizione valida fino ad oggi ed in scadenza. La costituzione che uscirà dalla futura Assemblea costituente dovrà poi essere approvata da un referendum popolare.