La Russia bandisce le esportazioni di grano

27

La siccità che ha colpito la fascia centrale statunitense e quella russa del Mar Nero stanno creando allarmi sul rincaro del prezzo del grano nei prossimi mesi con conseguenze pesanti per i mercati e cittadini dei due Paesi.

La Russia ha annunciato la possibilità di interventi statali per contenere sui mercati interni il prezzo del frumento attingendo alle riserve strategiche del Paese.

Negli Usa l prezzo del grano è aumentato nelle ultime sessioni sulla voce delo divieto russo. Da aprile a giugno la Russia ha venduto 2 milioni di tonnellate di grano mentre la sua riserva ammonta a 5 milioni di tonnellate che potranno essere usate epr congelare i prezzi in regioni delicate come gli Urali o la Siberia. Secondo le stime del ministero dell’Agricoltura russo, la produzione di frumento per il 2012 si attesterà tra i 75 e gli 80 milioni di tonnellate di cui potranno essere esportate 10 – 12 milioni.