La povertà in Argentina

120

di Tommaso dal Passo Argentina – Buenos Aires 26/09/2016. Una famiglia media argentina, composta da una coppia con due bambini di 6 e 8 anni ha bisogno di 12489 pesos alò mese (circa 820 dollari) per rimanere al di sopra della soglia di povertà secondo l’ufficio statistico argentino, Indec. Lo stesso nucleo familiare dovrà pagare 5176 pesos (circa 340 dollari) il paniere alimentare di base, per essere considerata indigente.

È la prima volta che l’Indec pubblica simili stime dal 2013: oggi la famiglia media per Indec è composta da un padre di 35 anni, madre di 31, un ragazzo e una ragazza, 8 e 6.

Da aprile 2016, quando i dati Indec sono stati pubblicati, il carrello alimentare base è salito del 10,6% e quello generale del 10,3%. Indec ha annunciato che la imminente pubblicazione degli indici di povertà, la cui pubblicazione era stata bloccata nel 2013.

Gli ultimi dati sulla povertà in Argentina erano stati pubblicati dall’Osservatorio sociale della Chiesa cattolica argentina, Uca, alla fine del 2015; secondo questi dati il 29% della popolazione argentina era povero, e il 5,3% indigente.

Allo stesso tempo, il 54% degli argentini aveva ammesso di avere problemi di lavoro, di cui 9,4% era disoccupato (quasi 2 milioni di persone), cifre lontane da quelle ufficiali Indec, 5,4%.

L’Uca aveva poi sottolineato che l’Argentina non ha avuto statistiche ufficiali affidabili dal 2007.