La Nigeria rischia di perdere 76 pozzi petroliferi

44

Nigeria: la Camera dei Rappresentanti ieri ha approvato una risoluzione dando mandato alle sue commissioni per funzioni particolari, Esteri e Marina, di indagare sulle denunce per la cessione di territorio nigeriano a un “club di altri paesi,” da parte della Commissione nazionale Boundary (NBC).

Il Vice leader della maggioranza, Rep. Leo Ogor (PDP, Delta), ha richiamato l’attenzione del parlamento sulla cessione di acque territoriali nigeriane ad altri paesi. «La delimitazione marittima del confine redatta e presentata alla Corte Suprema dalla Commissione nazionale (NBC), cederebbe a terzi 76 pozzi di petrolio tra Cross River e Stati Akwa Ibom, se non si interviene la Nigeria avrebbe perso una dimensione vitale del territorio marittimo in favore di altri paesi», ha detto Ogor.