La geoeconomia della telefonia mobile

54

Dopo la notizia di Samsung che sale al primo posto in classifica nella vendita dei prodotti di telefonia mobile e smartphone, scavalcando Apple e Nokia, ieri la Nokia Siemens Italia ha comunicato ai sindacati che 580 dei suoi 1.100 dipendenti sono da considerarsi in esubero.

A divulgare la notizia una nota della Fiom in cui si ricostruiscono i termini dell’incontro fra azienda e organizzazioni dei lavoratori in Assolombarda. «Ieri, (ndr) nell’incontro svoltosi a Milano, tra i sindacati dei metalmeccanici e Nokia Siemens Network, la direzione dell’azienda ha comunicato formalmente la decisione di porre in esubero 580 lavoratori su 1.100 dipendenti», si legge nel comunicato. Secondo la Fiom la decisione è il frutto del «fallimento delle trattative per la cessione delle attività di ricerca alla Canadese Dragonwawe».