L’Iran rifornisce Busher

48

IRAN – Teheran. La centrale nucleare di Busher è stato rifornita ed è pronta a riprendere le operazioni, così riporta l’ agenzia Irna.

L’operazione di rifornimento è stata condotta alla presenza di esperti dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea).

Il 18 novembre, l’ambasciatore iraniano all’Aiea, Ali Asghar Soltanieh ha detto che la rimozione del carburante era stata una «procedura di routine tecnica» per il funzionamento dell’impianto.

L’Iran dovrebbe ricevere la sua prima centrale nucleare dopo che la Russia passerà ufficialmente Busher a Teheran, alla fine di dicembre.

La centrale ha iniziato ad operare a pieno regime il 31 agosto quando il reattore dell’Unità 1 è stato portato fino al 100 per cento della capacità.

La costruzione di Busher è iniziata nel 1970, ma è stata caratterizzata da una serie di ritardi. Russia e Iran hanno firmato un accordo da un miliardo di dollari con Teheran per completare l’impianto, nel 1998.

L’impianto è stato collegato alla rete elettrica iraniana nel settembre 2011.