L’Azerbaijan scopre l’oro

77

AZERBAIJAN –  Baku. 04/09/13. Le Riserve d’oro in Azerbaigian sono aumentate di due volte grazie alle nuove scoperte di giacimenti degli ultimi anni, a riferirlo è stato il Ministro per l’Ecologia e Risorse Naturali, Huseyngulu Bagirov in un’intervista rilasciata al sito ufficiale del Partito Nuovo Azerbaigian.

 

Il ministro ha osservato che ultimamente, circa 10 anni, sono stati fatti numerosi passi avanti nel settore della esplorazione geologica. Alcune depositi, 192, sono stati inclusi nella bilancia commerciale di 25 regioni del paese. E questo ha permesso di inserire l’Azerbaijan tra le regioni produttrici di oro. 

Il processo di produzione è stato organizzato a spese dei depositi in oro, che sono stati inclusi nel bilancio, dell’Azerbaigian. Bagirov ha detto che vi sono grandi quantità di platino, oro, rame e zinco nel sottosuolo del Paese, minerali rinvenuti nelle miniere dei minerali di rame-multimetallico in Gadabay attraverso metodi di esplorazione geofisici.

Il ministro ha sottolineato che certi successi sono stati conseguiti nella piena tutela dell’ambiente. Negli ultimi 10 anni, le entrate del Fondo di Protezione Ambientale di Stato sono aumentati di 1,8 milioni di manat.