Condono per i debiti dei musulmani del Kyrgyzistan

33

KYRGYZSTAN – Bishkek. 05/03/15. L’agenzia di stampa kirghiza Aki riferisce che il Parlamento , oggi, in terza lettura ha approvato la riduzione del debito Amministrazione spirituale dei musulmani del Kyrgyzistan.

Come riportato in precedenza, l’ammontare del debito era di 26 milioni 160 mila Soms. Il vice capo del Consiglio musulmano Ravshan Erato spiega come si è formata questa somma. «Tale importo si è formato presso l’Hajj nel 2011-2012, dal momento che le spese di viaggio sono state erroneamente accreditati come i salari. Da allora con una penalità per il mancato pagamento e Muftiat si è arrivati al debito di oggi è 26 milioni di Soms. Ora metteremo le cose in ordine e in questo senso, chiediamo solo di pagare una una tantum. Dal 2014 siamo regolari con i premi assicurativi e le modalità di detrazione al Fondo sociale» ha detto. I promotori del disegno di legge sono stati i 15 membri di “Ata Meken”. Secondo i risultati del voto “per” la riduzione del debito 94 deputati hanno votato per il sì,  “contro” – 6. Totale rilevato al momento della votazione 100 deputati.