Il Kuwait promuove un fondo da 2 miliardi dollari per l’Asia

54

L’Emiro del Kuwait, lo sceicco Sabah Al Ahmad Al Sabah martedì ha chiesto la creazione di un fondo del valore di 2 miliardi di dollari (Dh 7.34 miliardi di euro) a sostegno di progetti di sviluppo nei paesi asiatici.

Il fondo proposto potrebbe essere gestito da un ente di sviluppo asiatico, come la Banca asiatica di sviluppo (ADB), in grado di avviare e gestire le attività finanziarie e ancora di  supervisionare il loro utilizzo nella realizzazione dei progetti dei paesi meno sviluppati dell’Asia. Questo è l’auspicio espresso dell’Emiro del Kuwait in apertura del primo summit asiatico di cooperazione dialogo (ACD) a Kuwait City. L’emiro metterà di tasca propria 300 milioni di dollari gli altri dovrebbero arrivare dai Paesi aderenti all’ACD. L’obiettivo è quello di sostenere i mercati interni delle regioni asiatiche ora sottosviluppate.