Abu Anas, il tunisino (IS) ucciso a Kirkuk

65

IRAQ – Kirkuk. 02/01/15. Secondo Voice of Iraq-Alsumaria News, oggi, secondo fonti della sicurezza nella provincia di Kirkuk, 19 militanti, tra cui uno di nazionalità tunisina sono rimasti uccisi dai bombardamenti aerei della coalizione.

Avvenuti nella zona sud-ovest della provincia, fonte Alsumaria News. I voli di oggi «da parte della coalizione internazionale hanno colpito sei sedi: Tktkih utilizzata da Daash per sparare i razzi, Riyadh e Al-Rashad e Hawija e villaggi di Taza e l’Ufficio di Khaled e il villaggio di Sheikh Issa, (45 km a sud-ovest di Kirkuk). La fonte avrebbe spiegato alla testata che « tra i morti, vi sarebbe un dirigente di gruppo che si fa chiamare (Soldati di Dio), e il dirigente prende il nome di Abu Anas al – Tunisi”. La fonte, che ha chiesto l’anonimato e poi ha aggiunto: «i bombardamenti hanno anche portato alla distruzione di più di nove appartenenti un’organizzazione affiliata a IS». Una fonte della sicurezza nella provincia di Kirkuk, ha detto che molti degli elementi dell’organizzazione “Daash” erano stati uccisi o feriti bombardamenti aerei dell’Alleanza Internazionale a sud ovest di Kirkuk. La provincia di Kirkuk, (250 chilometri a nord di Baghdad ), è una delle zone contese, e sono testimoni di atti di violenza continua, il targeting dei servizi di sicurezza e civili sostengono che in tutta la provincia, sia attualmente sotto il controllo delle forze di polizia irachene e Peshmerga a seguito di recenti sviluppi a Mosul, Salahuddin, tranne Hawija che è sotto il controllo dell’organizzazione “Daash.” Le fonti di ISIS affermano al contrario che Mosul, Salahuddin sono sotto il controllo di Daash.