Kirghizistan apre alla Cina

51

CINA – Bishkek. 16/07/13. Il presidente del Kirghizistan, Almazbek Atambayev ha detto: «Il Kirghizistan guarda alla Cina come un amico fidato e sostiene fermamente la repressione della Cina su “tre forze del male” terrorismo, separatismo e estremismo».

Atambayev ha fatto la dichiarazione quando ha incontrato il ministro degli Esteri cinese Wang Yi presso il palazzo del parlamento. Negli ultimi anni le relazioni tra Cina e Kirghizistan sono molto migliorate.

Il Kirghizistan ora è in attesa della visita di Stato del presidente cinese Xi Jinping e la partecipazione al vertice della Shanghai Cooperation Organization (SCO) nel mese di settembre in Kirghizistan, ha detto Atambayev, aggiungendo il Kirghizistan è disposto a cogliere l’occasione per rafforzare la sua cooperazione con la Cina e stringere nuovi rapporti bilaterali a un nuovo livello.

Wang ha detto che le relazioni tra la Cina e il Kirghizistan hanno superato vari test nel corso degli ultimi 21 anni dopo l’istituzione di relazioni diplomatiche, e mantenuto un ritmo costante. Cina e Kirghizistan in questi 21 anni, sono diventati buoni vicini e partner, e il governo cinese continuerà a seguire il suo buon vicinato e la politica di amicizia verso il Kirghizistan, e di sostenere la scelta del Kirghizistan di un proprio percorso di sviluppo e le sue misure per mantenere la stabilità e lo sviluppo economico, ha detto Wang.

Wang ha avuto colloqui con il suo omologo del Kirghizistan Erlan Abdyldaev al ministero degli Esteri del Kirghizistan e le due parti hanno raggiunto un consenso importante sul rafforzamento della cooperazione bilaterale in vari campi.