Registro unico per i rifugiati

51

UCRAINA – Kiev. 26/10/14. L’Ucraina ha lanciato un sistema unificato di registrazione dei residenti della Crimea e del Donbass, che erano fuggiti in altre regioni del paese.

Le stime delle Nazioni Unite dicono che le persone fuggite dalle proprie case in Crimea e Donbass, ma che sono rimaste entro i confini Ucraini, sono meno della metà dei residenti effettivi nelle regioni e ammontano a 425.000 persone. Ma i numeri potrebbero essere molto più alti. I rifugiati hanno cominciato a iscriversi alle liste dopo la decisione del governo sulla ripartizione di assistenza materiale in Ucraina. Il governo ha iniziato il lavoro sulla creazione di un registro unificato di sfollati fuggite da zone di Crimea e le regioni di Donetsk e Lugansk, intrappolati sotto il controllo della milizia. Ad aiutare le autorità di Kiev l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) e la Fondazione georgiana per l’Innovazione e lo Sviluppo. Fonte Ministro per le Politiche Sociali Lyudmila Denisova. «Fino ad ora, non c’era nessun singolo sistema. Le persone che hanno potuto in maniera autonoma si sono spostate ima tre aree del Paese». Il Ministero ucraino delle Situazioni di Emergenza ha confermato il dato di 425.000. Sfollati. Nellla prima settimana si sono registrate circa 300 mila persone. «Possiamo immaginare che essi siano molto di più di 400 mila» – Ha detto in una conferenza stampa dell’UNHCR Rappresentante Regionale Oldrich Andrýsek. Il fatto è che molte persone sono fuggite da un posto in guerra in uno dove potrebbe cominciare e quindi non vogliono registrarsi. Secondo le stime dell’UNHCR, ai primi di settembre, il numero di persone che hanno lasciato le loro case e si sono trasferiti in altre parti dell’Ucraina ha raggiunto 260 mila. Ad agosto erano 117 mila.