Economia kazaka vulnerabile per il settore “oil & gas”

9

KAKZAHSTAN – Astana 28/08/2016. Nel medio termine, il settore petrolifero e del gas del Kazakistan sarà caratterizzato da alcuni mega progetti che lo potrebbero rendere vulnerabile.

Lo rende noto Fitch Ratings, il 26 agosto, ripreso poi da Trend. Nel 2025 la quota prevista di produzione da tre mega progetti petroliferi del Kazakhstan (Tengizchevroil, Kashagan e Karachaganak) rischia di superare il 75 per cento del totale del paese, rispetto al 50 per cento nel 2015, scrive Fitch; l’eccessivo affidamento del Kazakistan su questi campi petroliferi lo rende più esposto a rischi geologici e tecnici, nonché alla volatilità del prezzo del petrolio, come dimostrano i continui sforzi per riavviare Kashagan, prosegue il report Fitch.
Secondo Fitch, la maggior parte della capacità di espansione non porteranno guadagni in denaro, come è stato fatto in precedenza, e quindi è improbabile che vengano pagati grandi dividendi nel medio termine.