Kazakhstan trampolino per la Slovacchia in Asia

28

di Anna Lotti KAZAKHSTAN – Astana. Il ministro degli Affari Esteri della Repubblica del Kazakhstan Erlan Idrissov ha incontrato il 4 novembre 2016 il ministro degli Affari esteri ed europei della Repubblica slovacca, Miroslav Lajčák, ad Astana. Ne dà notizia lo stesso sito (METTERE LINK dopo parola “sito”) del ministero degli esteri kazako l’8 novembre. Durante i colloqui, il ministro Idrissov ha notato che i due paesi hanno obiettivi comuni per diversificare le economie, sviluppare la cooperazione commerciale ed economica, perno centrale delle priorità della collaborazione tra Kazakistan e Slovacchia. Ha sottolineato che il Kazakistan ha creato un clima favorevole agli investimenti porterebbe essere un trampolino di lancio per promuovere i prodotti slovacchi ai mercati di paesi terzi, compresa l’Unione eurasiatica economica, la Cina e l’India.

La cooperazione kazako-slovacca si esplica nella tecnologia dell’informazione, nell’ingegneria, nell’agricoltura, nella difesa, turismo, istruzione e scienza. I due hanno discusso la partecipazione della Slovacchia a Expo 2017 ad Astana. Lajčák ha assicurato che le imprese in Slovacchia sono interessate ad espandere gli affari con il Kazakistan; infatti tre memorandum e un contratto commerciale sono stati firmati nel business forum kazako-slovacco tenuto in contemporanea con l’incontro dei due ministri.

La Slovacchia preside il Consiglio dell’Unione europea e Lajčák ha assicurato che in questa posizione la Slovacchia avrebbe facilitato la rapida ratifica da parte degli Stati membri del partenariato rafforzato Kazakhstan-Ue, dell’accordo di cooperazione e della risoluzione del problema della liberalizzazione dei visti tra Ue e Kazakistan.