Astana incrementa le sue partnership

68

KAZAKHSTAN – Astana 29/09/2014. Astana potenzia la sua partnership con Mosca, mentre la Bers le concede un prestito per lo sviluppo del sistema ferroviario.

Le consultazioni kazako-russo a livello di vice ministri degli Esteri si sono svolte, il 29 settembre, ad Astana. Nel comunicato del ministero degli Esteri kazako, si legge che: «Le due parti hanno discusso lo stato attuale e le prospettive per la cooperazione tra il Kazakhstan e la Russia nel campo politico, commerciale, economico, culturale e umanitario. I due paesi hanno avuto uno scambio di opinioni su alcune questioni internazionali e regionali». Durante l’incontro, la delegazione kazaka era rappresentata dal viceministro degli Esteri Samat Ordabaev, mentre quella russa dal viceMinistro degli Esteri Grigory Karasin. Le due delegazioni si sono concentrate sui preparativi per l’imminente XI Forum interregionale di cooperazione Russia – Kazakhstan che si terrà il 30 settembre ad Atyrau con la partecipazione dei capi di Stato e hanno analizzato l’attuazione del piano d’azione comune per il periodo 2013-2015, approvato nel dicembre 2012.
Inoltre, i due viceministri hanno discusso di cooperazione multilaterale nella Cis, nell’Organizzazione del Trattato di Sicurezza Collettiva e nell’Unione economica eurasiatica.
Accanto a a questi risvolti geopolitici, lo sviluppo del grande paese centrasiatico passa anche per il miglioramento delle comunicazioni ferroviarie. La Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (Bers) sta fornendo circa 30 miliardi di tenge (equivalenti a164 milioni di dollari) alla società ferroviaria nazionale del Kazakhstan, la Kazakhstan Temir Zholy (Ktz). Nel comunicato della Bers del 29 settembre, la società utilizzerà il prestito per finanziare l’acquisto di attrezzature per la logistica e la manutenzione delle infrastrutture.
«I progetti serviranno le principali priorità per Ktz, tese ad aumentare il potenziale di transito del Kazakhstan, per rafforzare la sicurezza del trasporto ferroviario passeggeri», si legge nel comunicato Bers.
Questo prestito è anche significativo come il più grande prestito in valuta locale della BERS in Kazakistan fino ad oggi. Esso coprirà l’azienda dal rischio di cambio.
Ktz è una società per azioni che gestisce il sistema ferroviario del paese e gestisce i servizi passeggeri e merci, cioè circa la metà di tutto il trasporto ferroviario del paese. Il prestito sarà fatto per Ktz e le sue controllate, Ktz Express e Lokomotiv.
Dall’inizio delle sue operazioni in Kazakhstan, la Bers ha investito circa a 6,5 miliardi di dollari nell’economia del paese, con più della metà dei progetti della Banca fatti a sostegno del settore privato.