Astana chiude i pozzi di petrolio

11

KAZAKHSTAN – Astana 25/02/2016. Ventidue pozzi di petrolio e di gas abbandonati saranno chiusi in Kazakistan entro il 2016.

Ha annunciato il programma di chiusura il ministero kazako per gli Investimenti e lo Sviluppo. Nove pozzi di petrolio e di gas sono stati già chiusi nel 2015 come parte dello stesso programma. I pozzi di petrolio e di gas abbandonati possono causare danni irreparabili all’ambiente, a quello marino e alla flora e fauna continentale, e possono portare ad esaurimento le riserve di idrocarburi. Il programma, pensato per gli anni 2015-2019, prevede la chiusura dei pozzi di petrolio e di gas principalmente nelle aree che, eventualmente, possono essere allagate dal Mar Caspio, come pure i pozzi a terra con alto tasso di fallimento nella produzione.