Nucleare e spazio uniscono Astana e Il Cairo

10

KAZKAHSTAN – Astana 28/02/2016. Kazakhstan ed Egitto intendono collaborare nella ricerca spaziale e nel campo dell’energia nucleare.

Secondo Astana Times e Trend che riporta le dichiarazioni del presidente kazako Nursultan Nazarbayev, a seguito della riunione con il suo omologo egiziano Abdel Fattah al-Sisi, Egitto e Kazakhstan stanno considerando la possibilità di firmare un accordo governativo che copra la ricerca spaziale, e inoltre, tenendo conto della creazione della banca dell’uranio arricchito in Kazakhstan e dei piani per la costruzione di una centrale nucleare in Egitto, Astana e Il Cairo hanno iniziato a discutere anche della cooperazione in questa sfera. I due presidenti, poi, secondo un comunicato della presidenza kazaka, hanno discusso anche di cooperazione nel settore dei trasporti e transiti. Nazarbayev ha osservato che il Kazakhstan e l’Egitto svolgono un ruolo significativo nel progetto Nuove vie della Seta. Nazarbayev ha dichiarato che il suo paese appoggia l’intenzione del Cairo di creare una zona di libero scambio con l’Unione economica eurasiatica, sottolineando l’importanza di stabilire relazioni a lungo termine nel campo dell’agricoltura: «Il Kazakistan è tra i leader mondiali nella esportazione di grano, mentre l’Egitto è il più grande importatore (…) Il Kazakistan ha esportato oltre un milione di tonnellate di grano in Egitto dal 2006 al 2010. Questa cooperazione si svilupperà ulteriormente». Inoltre, il presidente kazako ha detto che attualmente, i due paesi stanno anche valutando di attuare una serie di progetti di investimento congiunti: i circoli d’affari egiziani considerano la possibilità di investire nella costruzione di resort sul Mar Caspio e la costruzione di un allevamento di pollame nella provincia di Almaty in Kazakhstan.