Astana: moratoria dei controlli sulle PMI

32

KAZAKHSTAN – Astana. 12/01/15. Il numero di ispezioni nelle piccole medie imprese sono diminuite di quasi il 90 per cento in Kazakistan durante una moratoria durata un anno, il servizio stampa del Procuratore Generale della Repubblica ha detto oggi.

 «Il numero di ispezioni di imprese private è diminuita di 142.000, o 82 per cento (da 173.082 a 30.807), tra cui 86 per cento per le piccole e medie imprese (da 158.915 a 22.050)», ha detto il servizio stampa. In generale, una moratoria annunciata nel 2014 dal capo dello Stato ha contribuito a ridurre il numero complessivo di ispezioni all’anno per 176.000, o 67 per cento. «Fin dall’inizio della moratoria, non sono stati segnalati segni di massicce violazioni delle condizioni della moratoria» dice la nota. «Il numero di ispezioni coordinate da parte delle autorità pubbliche è la seguente: le autorità fiscali hanno concordato su 75 ispezioni, sorveglianza sanitaria-epidemiologica ; su 13 ispezioni, organi dell’accusa 8, supervisione degli organismi sull’attività medica e farmaceutica 3, organi di controllo doganale 1, il Comitato di industria e turismo 1».