Battesimo per la CEEA

32

ITALIA – Roma. 29/05/14. I presidenti di Kazakistan, Russia e Bielorussia hanno firmato il trattato sulla creazione dell’Unione Economica Eurasiatica ad Astana. Fonte ambasciata del Kazakhstan. «Il trattato è stato firmato nel corso di una solenne cerimonia presso il Palazzo dell’Indipendenza, da Nursultan Nazarbayev, Vladimir Putin e Alexander Lukashenko». Si legge nella nota dell’ambasciata.

«Il Kazakhstan è stato uno dei principali promotori di integrazione eurasiatica». L’ idea e la necessità di creare l’Unione Eurasiatica è stata espressa sin dal 1994, dal presidente Nursultan Nazarbayev, che ne fu il primo promotore, si evince dalla nota stampa. «Così come l’ idea della sua costituzione per una fondamentalmente nuova associazione del 21 ° secolo, che lavora sui principi di uguaglianza, mutuo vantaggio, tenendo conto degli interessi di tutti i partecipanti, ha avuto la sua logica conclusione».

Il trattato entrerà in vigore il 1 ° gennaio 2015. L’Unione economica eurasiatica è stata progettata per rafforzare i legami tra i tre paesi che hanno già unito le loro forze nell’unione doganale creata nel 2010. I tre stati si impegnano a garantire la libera circolazione di beni, servizi, capitali e forza lavoro, per concordare politiche nei settori chiave dell’economia, quali: energia, industria, agricoltura e i trasporti. Questo Trattato completa la formazione del più grande mercato condiviso nella zona CIS (170 milioni di persone), che sarà un nuovo centro potente di sviluppo economico.