KAZAKHSTAN. Al via la rete per internet delle cose, più grande della CSI

74

Kazakhtelecom ha completato la prima fase della costruzione della più grande rete M2M/Internet of Things (IoT), utilizzando le tecnologie Lora, Zigbee e Lte, nella Comunità degli Stati Indipendenti. La rete copre tutti i segmenti del mercato di internet delle cose: appartamenti, case private e alcune incursioni nel segmento B2C (business-to-consumer), strade cittadine, edifici per appartamenti e uffici, impianti di produzione e autostrade nel segmento B2B/B2G (business-to-business/business-to-government).

Nella prima fase, la tecnologia Lora è stata utilizzata per catalogare tutti gli edifici e le aree urbane di Almaty, la capitale, e Shymkent. Il progetto mira a collegare 9.000 ingressi di condomini e 17.000 videocamere alla videosorveglianza cloud-based, che raccoglie e memorizza i dati video di telecamere installate in luoghi simili in altre 18 città kazake.

I vantaggi della videosorveglianza basata su cloud sono l’accesso online ai video dagli smartphone e da altri dispositivi tramite un’applicazione mobile sviluppata e un portale web e la possibilità di guardare le registrazioni video d’archivio, con un tempo di archiviazione fino a sette giorni. Sono in corso piani per ampliare la copertura fino a 33.000 telecamere in 17.500 ingressi entro la fine del 2018, riporta Astana Times.

La fase iniziale include anche l’implementazione della piattaforma Smart Home che permette agli utenti di collegare telecamere IP e sensori di movimento, aprire porte e finestre e attivare sensori di fumo, temperatura e umidità. La piattaforma è espandibile a cinque milioni di dispositivi e un milione di utenti e l’applicazione è disponibile per iOS e dispositivi Android.

La seconda fase, che sarà attuata entro la fine dell’anno, prevede di utilizzare le reti Lora per coprire tutti i centri regionali kazaki, nonché Semei, Temirtau e Zhezkazgan. Gli sviluppatori del progetto prevedono di installare più di 400 stazioni Lora in 19 città, con una copertura di oltre 30.000 condomini, circa 1,5 milioni di appartamenti e 6.926 chilometri quadrati di area urbana.

Lucia Giannini