KazMunaiGas contro il governo rumeno

17

ROMANIA – Bucarest 28/07/2016. La compagnia petrolifera statale kazaka ha annunciato di aver avviato un procedimento legale contro la Romania dopo che la magistratura ha congelato le sue azioni nella più grande raffineria di petrolio del paese.

KazMunaiGas ha detto il 27 luglio che aveva presentato ricorso al governo rumeno, primo passo di un procedimento legale che potrebbe portare a un arbitrato internazionale. Kmg aveva concordato ad aprile di vendere una quota del 51 per cento di KazMunaiGas International, la controllata che possiede la raffineria Petromidia in Romania, a Cefc, una società privata cinese, per 680 milioni di dollari. La magistratura rumena contro la criminalità organizzata a maggio ha indagato KazMunaiGas per evasione fiscale, riciclaggio di denaro e frodi connesse alla privatizzazione della raffineria congelandone i beni.