Kabul parla con i talebani

5

AFGHANISTAN – Kabul 08/07/2015. Il governo afgano ha confermato l’8 luglio di aver tenuto colloqui bilaterali di pace con i talebani.

Il vice ministro degli Esteri Hekmat Khalil Karzai ha guidato la delegazione di quattro membri durante i colloqui con i talebani. «I colloqui, i primi formali in assoluto fra la delegazione dell’Alto Consiglio per la Pace dell’Afghanistan e i talebani afgani, si sono tenuti a Murree, in Pakistan la scorsa notte e il secondo ciclo di colloqui si terrà dopo il Ramadan», si legge in una dichiarazione del ministero degli Esteri afgano dll’8 luglio. Rivolto a creare un contatto con i militanti e creato dall’allora presidente Hamid Karzai, nel 2010, l’Alto Consiglio per la Pace dell’Afghanistan è fermato da 70 membri ed è stato autorizzato a contattare i talebani e altri gruppi ribelli per convincerli a rinunciare alla guerra, a stimolare il processo di riconciliazione e aiutare il governo nel processo di ricostruzione del paese. «La Repubblica islamica dell’Afghanistan, non solo da il benvenuto all’inizio dei colloqui formali, primo passo verso il raggiungimento della pace, ma si augura anche che il processo possa aprire la strada per una pace duratura e onorevole nel paese» si legge nella dichiarazione. Il ministero degli Esteri afgano ha anche ringraziato il Pakistan per aver ospitato i colloqui diretti e ha anche espresso la propria gratitudine verso gli Stati Uniti d’America e la Repubblica popolare cinese per la loro sforzi tesi a stabilizzare l’Afghanistan.