Austria: team speciale contro ISIS

78

AUSTRIA – Vienna. 27/06/14. L’Austriaca agenzia di intelligence BVT, ha reso noto che il Califatto avrebbe un piano quinquennale di espansione in Europa. L’Austria figura in primo piano, in una foto, prodotta da ISIS che delinea il piano quinquennale del gruppo per espandere il suo califfato in Europa, ed è emerso come da hub centrale per i jihadisti che combattono in Siria.

«Lo spettro delle reclute per il conflitto in Siria è etnicamente diversificata. La motivazione, tuttavia, sembra essere uniformemente jihadista» fanno sapere dalla BTV. Il post di ISIS recita: «Allah vi dà anche la possibilità di condurre il jihad in Austria» firmato: Jihadista austriaco Firas Houidi. «Siamo orgogliosi che Allah ci ha scelto. Ci sentiamo come leoni» dice sempre lo Jihadista austriaco Abu Hamza al-Austria. Il governo austriaco ha annunciato l’intenzione di migliorare le proprie capacità di raccolta e di analisi di intelligence per reprimere aspiranti jihadisti nel paese. A quanto si apprende il ministro degli interni austriaco, Johanna Mikl-Leitner sta per reclutare 20 nuovi agenti dei servizi segreti, un team speciale che si concentrerà esclusivamente sulla minaccia rappresentata dall’Islam radicale. La notizia arriva dopo le indiscrezioni secondo cui in Austria la polizia ha arrestato nove immigrati ceceni che erano pronti per partire alla volta della jihad in Siria. La decisione è maturata in mezzo a crescenti preoccupazioni che i giovani musulmani in Austria stiano diventando sempre più radicalizzati e vogliano dare i loro sostegno dello Stato Islamico gruppo jihadista.