Damasco nord: sesto giorno consecutivo di battaglie

18

SIRIA-Damasco. 17/09/15. Sesto giorno consecutivo di battaglie a Damasco nord dopo la battaglia lanciata da Jaysh al Islam, l’Esercito dell’Islam per la conquista delle maggiori arterie stradali che dalal capitale portano alle altre città della Siria.

Attualmente questa milizia ha il controllo vicino al sobborgo (al-Assad) a nordest della capitale Damasco e ancora grazie a un posto di controllo sulla super strada Damasco – Aleppo controllano l’arteria della capitale Damasco. Il leader di Jaysh al-Islam, Mohamed Alloush, in un’intervista ha riferito: «Siamo tutti i partner». E ancora ha riferito che tra gli obiettivi del gruppo c’è il controllo delle arterie che collegano la capitale a Homs e qualsiasi sistema viario, non solo strade. Alloush ha sottolineato che la battaglia (Dio Ghalib) a Damasco ha come obiettivo quello di contrastare il presidente che invece mira a cambiare la demografia sponsorizzato da Iran e Russia in Siria. Ha spiegato che le montagne e una vasta area circostanti sono pronte per azioni militari. Soprattutto per quanto concerne le montagne lungo la costa orientale della morte Ghouta in cui vi sarebbero gruppi armati e ben addestrati. Fino ad ora, ha riferito in una intervista, Alloush il regime siriano ha cercato per 4 volte di riprendere il sobborgo (Assad), che è una delle roccaforti più importanti di teppisti e lealisti sono oggi minacciava di cadere, però, i ribelli anche di altri gruppi si sono uniti a JAL.