JASTA mina le relazioni USA – KSA

10

ARABIA SAUDITA – Riad 16/09/2016. Il Consiglio di cooperazione del Golfo, Gcc, ha espresso profonda preoccupazione per la legge in approvazione dal Congresso degli Stati Uniti dal titolo: Justice Against Sponsors of Terrorism Act (Jasta).

La legge per il Gcc contraddice palesemente i principi del diritto internazionale, in particolare il principio di uguaglianza della sovranità tra i paesi del mondo, come indicato nella Carta delle Nazioni Unite. La legge consentirebbe ai singoli familiari di poter portar sin giudizio il regno saudita, per le morti del 911 pur non menzionando né uno né l’altro direttamente. In una dichiarazione, Abdullatif bin Rashed Al-Zayani, Segretario Generale del Gcc, ha detto che i paesi del Consiglio considerano questa legislazione Usa come in contraddizione con le basi e i principi delle relazioni tra i paesi, così come il principio sovrano di immunità, un principio fermo nelle leggi e le norme internazionali. Al Zayani ha aggiunto che minare questo principio potrebbe avere ripercussioni negative sulle relazioni tra i paesi, compresi gli Stati Uniti d’America, oltre a danni economici internazionali. I paesi del Consiglio si sta attrezzando per evitare che gli Stati Uniti adottino una normativa che stabilisce un precedente palese nelle relazioni internazionali in quanto crea caos e instabilità nelle relazioni mondiali e fa fare un salto all’indietro all’ordine mondiale.