Mazara ha il porto bloccato

33

ITALIA – Mazara del Vallo 19/07/2016. I rappresentanti del Coordinamento Filiera Ittica Mazara, riunitisi presso la sede del distretto della Pesca e della Crescita Blu, si associano all’allarme lanciato dal Sindaco della Città di Mazara, Nicola Cristaldi, ed alle proteste di tutti gli operatori economici per la mancata escavazione, dopo tanti anni di attesa, del porto canale mazarese che non viene dragato da più di quarant’anni e che risulta ormai quasi innavigabile creando moltissimi disagi all’economia peschereccia ed all’indotto.

Non si hanno infatti notizie sull’avvio dei lavori di escavazione del Fiume Mazaro a seguito dell’espletamento nello scorso febbraio della relativa gara di appalto. Al fine di trovare soluzioni per far sbloccare l’iter farraginoso della vicenda, i rappresentanti hanno chiesto un incontro fra tutti i rappresentanti istituzionali interessati ed il Coordinamento della Filiera Ittica mazarese che ha più volte lanciato gridi di allarme sistematicamente caduti nel vuoto.
L’escavazione definitiva del porto, la sua illuminazione notturna, quindi una sua piena funzionalità e fruizione potrebbero essere il futuro del porto di Mazara, punto strategico all’economia marittima del Mediterraneo, oggi al centro di saprei drammi e tensioni.