Grexit non è un problema. Italia e Francia si

5

SPAGNA – Madrid 29/06/2015. Italia e Francia sarebbero la vera minaccia per la stabilità della zona euro, scrive il portale spagnolo El Economista.

La costante attenzione globale alla questione del debito greco ha nascosto un altro grave problema in Europa, riporta il portale spagnolo: «La Grecia è un piccolo paese con una popolazione di 10 milioni di persone (…) Italia e Francia (più di 126 milioni di persone) creano una vera e propria minaccia per la stabilità della zona euro» scrive El Economista.
Questa idea è stata espressa per la prima volta dal Financial Times che osservava, riporta anche Sputnik,: «L’Italia e la Francia sono i creatori del debito valanga, la montagna che incombe sulla Ue. Entrambi i paesi sono caratterizzati da scarsi progressi nell’economia, aumento della disoccupazione e un aumento del numero dei poveri».
Il debito in Italia rappresenta il 259% del suo Pil e quello della Francia è già al 280%, con deficit di bilancio in Italia al 3% e in Francia del 4,2%.
Inoltre, la Francia non ha registrato i dati delle sue spese e delle entrate dal 1974.
Il portale iberico così prosegue: «La crescita del Pil è quasi impercettibile, rapidamente ha portato al progressivo impoverimento della popolazione, l’esaurimento dei fondi sociali, la mancanza di competitività e di una totale incapacità di portare a termine le riforme necessarie sono solo alcuni problemi presenti in questi due paesi oggi, con nessuna riforma in vista per risolvere il problema. È più facile nasconderli all’opinione pubblica se si sposta l’attenzione del pubblico su qualche altro soggetto».