Netanyahu cede insediamenti per la pace

55

ISRAELE – Gerusalemme. 08/03/14. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato che Israele cederà alcuni insediamenti per aiutare il raggiungimento della pace, sottolineando che allo stesso tempo ridurrà il numero di enclavi che verranno smantellati e ridotti al minimo. Fonte Russia Today.

Netanyahu ha detto in un discorso alla tv israeliana: «è chiaro che l’accordo non includerà alcun insediamento. Tutti si rendono conto di questo». E le dichiarazioni di Netanyahu sono le prime dichiarazioni in lingua ebraica a spettatori diretti a suggerire che gli israeliani dovrebbero rinunciare agli insediamenti per la pace, sapendo che ha fatto una dichiarazione simile in inglese nel 2011 al Congresso degli Stati Uniti. Tali dichiarazioni possono essere registrate nel corso di una visita negli Stati Uniti durata per cinque giorni durante il quale ha avuto colloqui alla Casa Bianca con il presidente americano Barack Obama circa l’accordo di pace.