Obama incontra Netanyahu

19

ISRAELE – Gerusalemme 06/11/2015. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu incontrerà il presidente Usa Barack Obama alla Casa Bianca il 9 novembre per la sedicesima volta negli ultimi sette anni.

I media israeliani riportano che l’incontro sarà incentrato sugli aiuti militari a Israele e sull’attuale conflitto tra Israele e Palestina. Secondo il Jerusalem Post, l’incontro di Netanyahu con Obama è teso alla garanzia da parte Usa di un ulteriore stanziamento di 2 miliardi di dollari l’anno in aiuti militari a Israele: «Israele ora vuole un pacchetto di sicurezza decennale che inizi nel 2017 del valore di 5 miliardi di dollari l’anno, con un incremento dall’ultimo pacchetto che sia di 3 miliardi di dollari l’anno», riporta una fonte della sicurezza israeliana citata dal Jerusalem Post, che così giustifica la nuova richiesta: «La portata militare iraniana è divenuta più forte nella regione dopo che ha rafforzato le sue attività in Siria». Israele, prosegue il giornale, si trova ad affrontare Hezbollah a nord, Hamas a Gaza e Daesh nel Sinai. L’incontro del 9 novembre alla Casa Bianca sarà il primo per i due leader dall’accordo sul nucleare iraniano cui Gerusalemme si è opposta pesantemente, creando una spaccatura profonda nei rapporti già tesi tra i governi Obama e Netanyahu. L’incontro è stato annunciato esattamente una settimana dopo che i democratici pro-Obama, al Senato, hanno bloccato un tentativo repubblicano di far deragliare la ratifica dell’accordo con l’Iran. Obama e Netanyahu discuteranno anche delle relazioni israelo-palestinesi, della situazione a Gaza e in Cisgiordania e «della necessità di un genuino avanzamento della soluzione per i due stati», ha fatto sapere la Casa Bianca. Obama ha rifiutato di vedere Netanyahu a marzo quando il leader israeliano aveva accettato l’invito da parte dei leader repubblicani, senza consultare la Casa Bianca, e ha tenuto un discorso al Congresso in cui aveva duramente criticato le trattative di Obama con l’Iran, nemico regionale di Israele.