Vietato il docufilm sull’assassino di Rabin

9

ISRAELE – Gerusalemme 21/06/2015. Il Jerusalem Film Festival ha deciso di ritirare dal suo programma un controverso documentario su Yigal Amir, l’uomo che uccise il primo ministro israeliano Yitzhak Rabin nel 1995, dopo le critiche e le minacce del ministero della Cultura di eliminare i finanziamenti statali al festival.

La decisione è arrivata a seguito di un accordo raggiunto tra gli organizzatori del Festival del Cinema di Gerusalemme, e il ministro della Cultura e dello Sport, Miri Regev, secondo il quotidiano Haaretz. In un incontro con i promotori del festival, il ministro aveva minacciato di sospendere i finanziamenti statali se il film fosse stato proiettato. Pertanto, il direttore del festival, Noa Regev, ha accettato solo pochi giorni prima dell’inaugurazione del festival di non proiettare il documentario “Beyond the fear”.