Ceduti dal Side alla Corte i file sull’attentato del 1992

48

ARGENTINA – Buenos Aires. 10/04/15. Mercoledì 8 aprile, attraverso un decreto esecutivo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, il presidente Cristina Fernandez ha ordinato di rilasciare tutti i documenti e i file segreti relativi all’attacco terroristico contro l’ambasciata israeliana avvenuto nel 1992. Fonte Telam, agenzia di stampa argentina.

Il provvedimento era stato chiesto il giorno prima da parte della Corte Suprema, che detiene la competenza esclusiva di tale inchiesta. Secondo il decreto, l’Agenzia di intelligence federale (ex SIDE) deve inviare alla Corte Suprema di Giustizia i documenti con le informazioni relative «a quella brutale attacco perpetrato il 17 marzo del 1992, che distrusse l’ambasciata israeliana a Buenos Aires, uccidendo le vite di 29 persone e provocò più di 200 feriti». Il decreto è firmato dal presidente Cristina, Capo di Gabinetto, Anibal Fernandez e il ministro della Giustizia, Julio Alak.