Rubata la Zakat a ISIS

40

STATO ISLAMICO – Raqqa 08/02/2015. C’è del marcio nello Stato islamico.

Mentre viene promossa la creazione di una società utopica, i mujaheddin-legislatori sembra non siano riusciti a mantenere il controllo sul proprio “stato”. Fonti dei media locali, e quindi difficilemnte verificabili, raccontano una storia, confusa nei tratti, di un tesoriere dello Stato islamico, Abu Ubaidah, fuggito con una grossa somma di denaro appartenente ai terroristi. Rimane ancora un mistero se Ubaidah si sia disincantato o aveva progettato di derubare i jihadisti fin dall’inizio. Ubaidah, cittadino egiziano, era il “principe” della Zakat e il tesoriere della branca siriana dell’organizzazione.
Dopo averla raccolta nella città siriana di Mayadin, Ubaidah è scomparso senza lasciare traccia con un miliardo di lire siriane (1 milione di dollari). Secondo quanto riferiscono i media locali, il ladro suoi sarebbe diretto verso la Turchia.