ISIS. Si allarga la sfera social media Daesh dell’Est Asia

130

Giornate molto intense sui social pro ISIS, al contrario di quanto accadeva in precedenza in cui in molti tacevano. Molto discussa ancora la questione della moschea di Al Aqsa. In rete sono sempre più presenti richieste di sollevazione popolare nei confronti degli israeliani. Soprattutto dopo i fatti di sabato notte, dell’attacco all’ambasciata israeliana ad Amman, per intenderci.  Attacco che ha avuto strascichi sui social pro ISIS.

Ma ad occupare “la navigazione” sono da segnalare due elementi: da un lato la nascita di moltissimi canali nati nelle lingue delle nuove province: Bangladesh, Afghanistan (Pastho), Indonesia e in lingua malese. E ancora canali redatti nelle vecchie lingue dello Sham: russo e inglese. I più “gettonati” sono quelli dedicati ai lupi solitari, agli aspiranti jihadisti, compresi quelli che vogliono migrare, e ancora per quelli che semplicemente si vogliono informare.

Si stanno creando aggregatori di “lingua”. ISIS ha perso molti combattenti e oramai le nuove leve vanno verso l’Est asiatico. E tutto il lavoro fatto a Raqqa: scuole di arabo; l’inglese è andato perso quindi bisogna ricominciare da zero. E quindi l’elemento che unisce tutti è “Lo Stato Islamico” e si riparte dai gruppi, dove poi verranno selezionati i più “attivi, che verrano contattati, incontrati, reclutati, addestrati e così via. La seconda “social big news ISIS” è il lungo elenco di video ripostati che inneggiano tutti contro i Paesi crociati. Una sorta di chiamata alle armi generale di tutti i combattenti sparsi per il mondo. I video postati sono in lingua: francese, russa, inglese e araba. Praticamente arrivano da tutto il mondo.

Di solito quando ISIS solleva così tanto gli animi ha in mente un attentato e non è da escluderne uno multiplo di grande clamore; sempre presenti poi on-line c’erano le grafiche contro Israele. Se l’obiettivo fosse Israele sono da considerare tutti i luoghi di culto, culturali, ambasciate o consolati di Israele nel mondo. Tra le altre notizie dallo Sham, molto postate, ritorna l’infografica sulla battaglia condotta da ISIS al confine siro-iracheno e il video tutorial sulla sicurezza informatica.

Redazione

DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico. 

È possibile acquistare il libro su Tabook.it