58 russi arruolati da IS

41

RUSSIA-Mosca.31/01/15. La Corte Suprema Russa ha dichiarato, ieri che gliorgani inquirenti russi hanno aperto 58 fascicoli penali contro altrettante persone con l’accusa di reclutamento di persone e di appartenenza a Da’ash (IS).

Secondoil documento rilasciato dal giudice che l’indagine che ha aperto 58 casi penali si tratterebbe di cittadini
russi che hanno deciso di aderire a da’ash o sono coinvolti nel reclutamento di persone nelle sue file o di formazione in attività terroristiche. La Corte ha dichiarato che i combattenti “Daash” inquisiti sarebbero in questo momento in Siria, insieme a cittadini Ucraini. Le ambasciate di Russia, Ucraina in Siria stanno cercando di verificare i documenti di queste 58 persone. Egli ha sottolineato che la decisione della corte dei “capi di stato islamici” stanno collaborando, cercando di indirizzare le ricerche in territorio russo dei terroristi appartenenti a IS. Fonte Russia Today.