ISIS: presto uccideremo cittadini russi

6

RUSSIA-Mosca. 13/11/15. Nuove minacce alla Russia da parte dello Stao Islamico.

Arrivano via social con la pubblicazione via web nella giornata del 12 di novembre di un “nasheed” in cirillico sottotitolato in inglese. Si tratta di un video musicale di pochi minuti supportato da immagini molto violente. Il Nasheed per il mondo musulmano, in generale, è un “poema” o “canto religioso”. ISIS utilizza questo genere musicale come strumento di propaganda o come mezzo per incitazione all’aodio o come chiamata alle armi. In modo particolare in questo Nascheed da un lato c’è “un incoraggiamento” a tutti coloro che hanno accettato di comabattere al fianco dello Stato Islamico di nazionalità russa, dall’altro c’è in incitamento alla guerra contro la Russia e i suoi cittadini. Il messaggio è: «uccidete con i coltelli» obiettivo, secondo ISIS, punire la Russia per i suoi attacchi aerei in Siria. A differenza di altri nasheed, ne esistono in lingua araba, francese, inglese, tedesca, bengalese, questo ha immagini molto violente e crude che mostrano molte esecuzioni.  Il titolo anche è significativo: «Presto, pesto», traduzione di un altro nasheed del 2012 in lingua araba «qariban, qariban», ovvero: arriveremo presto per uccidervi.