ISIS. Roma stiamo arrivando!

516

Sono uscite molte grafiche a corredo degli ultimi eventi sanguinosi come l’attacco a Melbourne, e quello di Teheran. Sottolineiamo invece che ISIS non ha mai rivendicato l’attentato a Kabul e nemmeno quello a Herat, e nemmeno quello di Notre dame, a Parigi.

Tra i materiali postati nella rete di recente c’è anche un nasheed dal titolo: “il mio Paese resta”. Nel senso di non sarà cancellato, non verrà eliminato, resta nel senso rimane per espandersi, un vecchio adagio di ISIS della sua seconda fase comunicativa quando in vita c’era al Adnani.

Il testo del nasheed in arabo è denominato “poema”. ISIS ci tiene molto alla forma, il poema nella sua espressione musicale  rientrerà sicuramente in un video che uscirà con i fatti di Londra, Melbourne e Teheran in cui verrà mandato un ennesimo messaggio all’Occidente, in senso lato, che reciterà più o meno così: “noi vi colpiremo nel cuore delle vostre case vi uccideremo così come voi uccidete i musulmani; perché questa è la promessa di Allah, che ritornerà il Califfato e resterà nelle vostre città“.

La sconfitta territoriale di ISIS è vicina questioni di mesi e in Siria e Iraq ci saranno solo sacche di resistenza. Ma rimane la lotta, la possibilità di ferire il nemico a casa sua, in attesa di ampliare la nuova provincia est Asia. Tra i post più visti degli ultimi giorni, ci sono i frame del video di marzo uscito in farsi e in arabo in cui un combattente di origine iraniane minacciava Teheran. Le grafiche di accompagnamento e i commenti su Teheran minacciano l’Iran asserendo che gli attentati appena compiuti sono solo un inizio. Esattamente come fu per Parigi in una grafica c’è scritto: Teheran brucia.

Lo schema dunque si ripete. Ritornano anche le grafiche dove si vede ISIS che marcia su Roma (nella foto), grafica che indica un canale di un gruppo. Infine un invito a colpire un uomo: si tratta di un post contro Michael S. Smith II, analista e Consigliere congressuale che in TV in America parla sempre di ISIS e degli schemi che ISIS adotta nei suoi attentati.

Redazione

DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico. 

È possibile acquistare il libro su Tabook.it