Zakat ISIS da Karkemish

7

SIRIA- Karkemish. 05/12/15. Tra i pilastri dell’Islam, 5, c’è l’offerta, chiamata zakat. Non si tratta di una mera offerta in danaro ma di un vero e proprio sostegno, spirtuale-economico ha chi meno. È obbligatoria.

Nello Stato Islamico, tale offerta obblogatoria, viene riscossa tutte le settimane e ridistribuita. Tra i fruitori ci sono anche i combattenti dello Stato Islamico che vengono pagati con i soldi raccolti dalla Hisba, polizia di prossimità. A lato una foto dalla città di Karkemish che sitrova al confine tra Siria e Turchia, del 29 novembre, che mostra il danaro stipato pronto per essere distribuito tra lavoranti e gente povera dello Stato Islamico.