ISIS attenta alle diverse abilità

60

ITALIA – Roma 09/03/2015. Lo Stato islamico utilizza mujaheddin diversamente abili.

Sono stati postati nella rete, infatti, nella giornata dell’8 marzo, dei video in cui i cui, come d’uso nei media occidentali dedicati, compare un mujahid che traduce quanto detto da un suo compagno nel linguaggio per i non udenti, in un caso, e un video in cui due mujaheddin, non udenti e muti, fanno i loro proclami attraverso il linguaggio dei segni. I due mujaheddin hanno un sottopancia con il testo, in inglese e in arabo, che il protagonista sta proclamando. Questi ultimi due sono vestiti esattamente come i mujaheddin adibiti al servizio di polizia nelle città controllate dallo Stato Islamico. Il video dovrebbe esser stato girato dal Mandato di Ninive.