Una tazza di caffè a Mosul

55

IRAQ-Mosul. 28/05/15. E così dopo l’apertura dei ristoranti a Mosul, made ISIS, nascono i negozi che vendono il caffè.

Miscele pregiate provenienti da tutto il mondo. Il tutto rigorosamente documentato con reportage fotografico postato via social tramite account twitter. La comunicazione dello Stato Islamico sta differenziando sempre più Raqqa da Mosul, se la prima sta diventando il centro politico d’eccellenza e polo socio-sanitario, Mosul sta prendendo le sembianze del cuore commerciale dello Stato Islamico. Nel salto indietro temporale di ISIS, che vuole uno stato prevalentemente agricolo che sfrutta il sottosuolo. Mosul assomiglia sempre a una “moderna” Costantinopoli.