Il fenomeno mediatico di ISIS

69

ITALIA – Roma 16/12/2014. “IS fenomeno mediatico” è quello che meno viene raccontato eppure anche gli eventi di Sydney con il rapitore che obbliga gli ostaggi a fotografarsi con la bandiera di Jabhat al-Nusra sono l’ultimo esempio di questa “guerra” per immagini, informazioni, disinformazioni che IS utilizza nella maniera più spregiudicata, rigorosamente sotto il nome di Stato Islamico.

AGC COMMUNICATION, agenzia giornalistica e di comunicazione, ha presentato oggi alla stampa il Libro, Lo Stato Islamico, per la collana Acta Mundi – Intelligence, edito dalla omonima casa editrice, presso la Sala stampa estera di Roma, in cui ha raccolto informazioni, foto, video, notizie per un anno ed ha osservato l’evoluzione e la formazione dello Stato Islamico con occhi occidentali. L’esito, funesto, come ha anche recentemente confessato Obama, di fronte alla nazione, è che IS sui social media è forte, ha una forte capacità attrattiva, è globale ed è difficile da intercettare e fermare.

Diversa la comunicazione per il mondo arabo, basata soprattutto sull’osservazione del testo sacro, il Corano e la Sunna, vita quotidiana del fedele. Inutile sottolineare le atrocità già tristemente note.
«Lo Stato Islamico, è il primo volume di AGC COMMUNICATION basato sulla medodologia OSINT» hanno detto i curatori del volume, Antonio Albanese e Graziella Giangiulio. «Un volume che ha richiesto un anno di lavoro coordinato insieme al nostro team di analisti, giornalisti, esperti della comunicazione, di social media, linguisti, che ci ha permesso di fotografare lo Stato Islamico, soprattutto dal punto di vista della metodologia comunicativa», ha proseguito Graziella Giangiulio. «Daash, come definiscono ISIS in Medio Oriente, ha promesso agli “infedeli” che vincerà la sua guerra grazie alla comunicazione e darà infine vita allo Stato Islamico, entità statale non
riconosciuta ma che batte moneta, ha dei confini geografici, applica la legge, gestisce i tribunali e le carceri e riscuote le tasse».
Prenotazioni: info@agcservizi.com