Baiji la vittoria contesa

4

Iraq-Baiji. 15/10/15. L’esercito iracheno afferma di aver ripreso il pieno controllo della raffineria di Baiji in mano allo stato islamico. Numerose le foto postate sui social a partire dalla giornata di ieri. E oggi conferenza stampa da parte delle massime cariche dell’esercito. 

Ma via social ISIS fa la sua contropropaganda e posta notizie in cui si afferma di aver compiuto contro i “safavidi”, esercito iracheno sciita, numerosi attentati sia contro l’esercito regolare che contro le milizie sciite. Nel bollettino delle notizie giornaliere che ISIS diffonde via social si legge: «I fratelli Abu ‘Abderrahman Ash-Shami e Abu al-Haytham Al-Jazrâouî sono partiti con due autobombe, presentandosi tra raduni di truppe dell’esercito in rafidite nella zona occidentale Città Baiji, e si sono fatti esplodere, uccidendo e ferendo decine di loro. La lode appartiene ad Allah e chiedere a Lui che Egli ci accoglie tra i nostri fratelli martiri» E ancora, ma questa volta nella zona «Sud-est della città di Biji, i soldati del Califfato sono stati in grado di entrare in una caserma dell’esercito rafidite e uccidere due di loro. Cinque soldati sono stati uccisi da un cecchino a ovest della città di Biji e nord-ovest della città. Sempre a Sud-est della città di Biji, Aviazione irachena ha bombardato per errore una riunione di militari e miliziani sciiti chiediamo ad Allah che li riporta contro la loro astuzia».