La Giordania tratta con ISIS

80

GIORDANIA – Amman. 28/01/15. Secondo l’agenzia di stampa Reuters, riportata dal Daily Star libanese, la Giordania sarebbe pronta a trattare il rilascio della terrorista Sajida al-Rishawi se il pilota giordano, il luogotenente Muath al-Kasaesbeh fosse liberato. A dirlo Mohammad al-Momani, un portavoce del governo.

Egli non ha fatto alcun riferimento all’ostaggio giapponese Kenji Goto che nel video di ieri chiedeva la liberazione della donna in cambio della sua vita. Momani ha detto la priorità della Giordania è quella di ottenere il rilascio del pilota, che proviene da una tribù giordana che costituisce la spina dorsale del sostegno per la monarchia hashemita. Diverse centinaia di persone, tra cui i parenti del pilota, si sono riuniti davanti alla casa del primo ministro ieri sollecitando le autorità per trattare la liberazione del pilota con al-Rishawi.
Kasaesbeh è stato catturato dopo che il suo jet è stato abbattuto nel nord-est della Siria nel mese di dicembre nel corso di una missione di bombardamento contro i militanti di ISIS.