Is lancia la cyberjihad

51

ITALIA – Roma. 15/01/15. Postato ieri da you tuber giordano la nuova minaccia ai “crociati”, gli Stati Uniti e ai sui alleati. Nel video messaggio, di controinformazione, la nuova casa di produzione Al Azm Media Center, nata nel 1426 Hejra (2015), dichiara che il Cybercaliphate è l’altra faccia del Califfato che sconfiggerà i “crociati”.

Da un lato dunque gli attacchi militari, dall’altro gli attacchi ciberneticai a infrastrutture degli alleati. Nel video sono riprese immagini di servizi di Tv arabe che commentano l’attacco cibernetico ai danni del US Central Command, in cui i giornalisti affermano che IS ha tecnici informatici di alto livello. Alla fine si sente la voce di Al-Adnani, che ripete quanto già detto in altri video minacciando la coalizione. Viene rimandato in onda il discorso del “boia” trasmetto dopo l’esecuzione di Peter Kassig.