Usa: cittadini centroasiatici accusati di cospirazione

56

TAJIKIStan- Dushanbe 26/02/15. La testata Asia-Plus riferisce che tre uomini dell’Asia centrale sono stati arrestati negli Stati Uniti con l’accusa di aver cospirato per sostenere lo Stato Islamico dell’Iraq e il Levante (ISIL).

L’accusa è stata formulata mercoledì. Due di loro erano pronti ad andare in Siria per combattere con ISIS, secondo la Reuters. Uno degli uomini, Akhror Saidakhmetov, 19, del Kazakistan, è stato arrestato il 25 febbraio al John F. Kennedy International Airport di New York, dove stava cercando di imbarcarsi su un volo per la Turchia per poi raggiungere la Siria. Un altro imputato, Abdurasul Juraboev, 24 anni, dell’Uzbekistan, aveva già acquistato un biglietto per un volo per Istanbul a marzo.

Abror Habibov, 30, dell’Uzbekistan, è stato arrestato in Florida con l’accusa di finanziare gli sforzi di Saidakhmetov. Secondo il New York Times, Juraboev e Saidakhmetov sono residenti permanenti negli Stati Uniti; Habibov aveva prolungato il suo visto degli Stati Uniti. Tutti e tre hanno mantenuto la cittadinanza dei paesi d’origine, Kazakistan e l’Uzbekistan. La Reuters riporta che Juraboev ha attirato l’attenzione degli agenti federali quando ha inviato messaggi su un sito in lingua uzbeka dichiarando il suo desiderio di unirsi Stato islamico e la sua volontà di uccidere il presidente americano Barack Obama. Saidakhmetov si è offerto di acquistare armi per sparare ai poliziotti e agenti dell’FBI se non poteva andare in Siria. Secondo la Reuters, Saidakhmetov ha lavorato per Habibov, che gestisce chioschi mobili di riparazione del telefono in centri commerciali in Florida, Georgia, Virginia e Pennsylvania. Habibov avrebbe pagato il biglietto di Saidakhmetov e ha promesso fondi aggiuntivi. I tre sospetti rischiano fino a 15 anni di carcere se condannato. I piani dei tre accusato sono stati rivelati in parte da un informatore pagato che ha incontrato Juraboev e Saidakhmetov in una moschea a settembre e sembrava essere in sintonia con la loro causa.