ISIS utilizza armi USA

45

REGNO UNITO – Londra 09/09/2104. I combattenti dello Stato islamico stanno utilizzando armi statunitensi fornite in precedenza ai ribelli siriani dall’Arabia Saudita, secondo uno studio pubblicato l’8 settembre.

Lo studio effettuato dall’istituto londinese di ricerca sulle armi leggere, Conflict Armament Research, analizza che le armi sequestrate dalle forze curde ai militanti Isis in Iraq e in Siria nel corso di 10 giorni dello scorso mese di luglio. Lo studio afferma che i jihadisti hanno usato «quantità significative» di armi “made in Usa”, tra cui fucili d’assalto M16, su cui è inciso: «Di proprietà del Governo degli Stati Uniti». Ha inoltre rilevato che i razzi anticarro utilizzati dallo Stato Islamico in Siria erano «identici a razzi M79 consegnati dall’Arabia Saudita a alle forze che operano sotto l’ombrello del Free Syrian Army nel 2013»; i razzi erano starti fabbricati nell’ex Jugoslavia negli anni Ottanta. Lo Stato islamico ha catturato grandi quantità di armi nelle installazioni militari siriane, così come dalle basi irachene, queste ultime tutte provenienti dagli Usa.