ISIS. Aria di Ramadan on line

180

Si respira aria di Ramadan on line, c’è chi ha postato anche un countdown in cui appunto si dice che mancano 6 giorni all’evento”; si moltiplicano quindi le informazioni su come lavarsi, quando mangiare, chi frequentare.

Il dato è preoccupante e richiederebbe un aumento dei controlli nei paresi occidentali perché a ISIS piace molto sconvolgere i piani festivi e produrre terrore nei giorni di massima gioia. Soprattutto alla luce dell’ultimo nasheed: Storming and Bombing, e dell’ultimo video da Mosul sulla fabbrica di armi di ISIS con annesse minacce all’Europa, America, Russia, in lingua russa, inglese e francese. La domenica delle Palme si è registrato l’attacco alle chiese cristiane in Egitto. Questa settimana abbiamo assistito all’attacco alla Tv di stato di Jalalabad, e a due maxi controffensive di ISIS a Hama e Homs. Due città che Russia e Siria avevano dichiarato in Tv “libere da ISIS”. Quindi la nuova comunicazione dello Stato Islamico è volta a smentire il nemico.

Nei giorni precedenti al Ramadan o proprio nella notte che precede il Ramadan si potrebbe verificare un attentato o un attacco grande stile. E visto il diffondersi di canali ufficiali di ISIS in lingua inglese e russa di certo a tremare di più dovrebbero essere Stato Uniti, Regno Unito (in generale l’anglosfera), Russia (aree caucasiche, ex repubbliche URSS) ma anche Indonesia e Filippine.

Per quanto riguarda l’Europa, ISIS nell’ultimo video ha chiamato i francesi e i belgi alle armi e per quanto riguarda l’Italia sono state molte le grafiche postate nei giorni successive all’esplosione all’ufficio postale di Roma, in cui si afferma che ISIS è più vicina di quanto gli italiani non pensino e quella di ieri con il duomo di Milano in bella vista. Insomma tre continenti su cinque sono stati minacciati. Tra le curiosità segnaliamo della rete social c’è un canale ufficiale sciita di Jakarta postato da ISIS in un gruppo indonesiano e poi un’asta su Facebook indetta allo scopo di risarcire la madre di un “soldato” piena di debiti. Il canale che ha postato sul gruppo l’iniziativa è specializzato in raccolta fondi internazionali.

Redazione

DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico. 

È possibile acquistare il libro su Tabook.it