Sauditi aderenti a ISIS sono adolescenti

105

ARABIA SAUDITA – Riad. 09/02/15. Un religioso saudita tornato al suo paese dopo la defezione dallo Stato Islamico sostiene che i sauditi che hanno aderito a ISIS sono centinaia di età compresa tra i 14 e i 17  e sono per lo più in Siria.

Egli ha sottolineato che ha incontrato il vice leader di Da’ash. Il religioso si era consegnato alle autorità turche l’anno scorso. L’uomo sostiene che i sauditi che appartengono all’organizzazione Da’ash sono in elevata percentuale, tra i motivi dell’adesione a ISIS la cooperazione dell’Arabia Saudita con le altre religioni è l’espiazione dello stato. Secondo il religioso è molto facile convincere questi giovani ad aderire a ISIS in Siria per espiare la colpa del proprio stato.  Ha aggiunto: «Un figlio all’età di 14 anni mi ha detto che arrivato in Siria su consiglio di suo padre per partecipare al combattimento con ISIS». In Siria le cellule di ISIS sono piccole, alcuni dei quali hanno lavorato nella parte anteriore, e altri nel Living Desert In Raqqa nel quartiere denominato «Aldzrawih», tutti sauditi.