ISIS. Ai jihadisti piace il tennis di Wimbledon

126

È stato postato un video terribile con protagonisti 4 giovani jihadisti: un russo, un turkmeno, un turco, un iraniano. Si tratta di quattro under 15 addestrati, per ora, a uccidere le proprie vittime con il coltello, dai loro addestratori, uno per giovane – perché la formazione alla guerra non avviene tramite i social ma, sottolineiamo, tramite il format più antico del mondo: maestro – discepolo.

Inoltre, i giovani nel video minacciano: Europa, Russia, America e i loro paesi di origine (Iran, Turchia, Turkmenistan, Russia) e invitano tutti coloro che credono a fare quello che loro fanno: uccidere gli infedeli. È un video terribile che ha come unico obiettivo terrorizzare il nemico, non si sa chi ISIS attaccherà in Occidente e quando ma l’Occidente è avvisato. Ricordiamo che per il Corano è obbligatorio avvisare il nemico dell’imminente attacco.

Di certo alcuni Paesi hanno dei “cittadini” giovani pronti a intervenire contro le bombe che uccidono i musulmani nello Sham. Nel video infatti c’è una scena dove si vedono una serie di monumenti occidentali che bruciano. In rete segnaliamo diversi post sul fatto che ai jihadisti piace il “tennis” con una mappa di Wimbledon, non sappiamo se le minacce e l’ironia fossero collegate ma di certo c’è una escalation di violenza nei video con correlata e assidua chiamata alle armi da parte del popolo di ISIS. Correlazione che aumenta la creatività in materia di attentati o proposte di attentati via social. Recentemente sono state molte le avvertenze per i navigatori dello Sham perché in rete ci sono dei falsi numeri di Rumiyah che contengono virus letali per i computer.

Molti i post di incitamento che invitano a combattere fino a che Roma non sarà presa. Tra le grafiche invece, molto postata quella di un padre di famiglia, morto suicida a Mosul, che chiama al “martirio altri giovani” soprattutto in Occidente. Pubblicato inoltre il manuale OSINT del jihadista e il testo: il gioco dei Faraoni; chiudiamo con un post che afferma che presto ci sarà un video sull’alleanza dei turkmeni, qaedisti, a ISIS. 

Redazione

DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico. 

È possibile acquistare il libro su Tabook.it