IRAQ. ISIS torna ai fondamentali: IED, rapimenti e omicidi

93

ISIS ha mandato on line un video in cui mostra la presa e il controllo sulla città di Imam al Gharbi località a sud di Mosul. Il Califfato ha quindi un occhio verso la base militare di Qayyarah e un altro verso Shirqat. ISIS ha tagliato di fatto i collegamenti tra le due città e ancora controlla la strada. Sempre da Mosul, ma dal centro città, arriva la notizia che ci sono stati scontri tra le milizie sciite per il controllo di alcune zone della città. Inoltre sono stati arrestati 13 Imam dalle forze governative dopo la preghiera del venerdì e sempre in città, secondo l’agenzia Moata, ISIS avrebbe ucciso nel centro di Mosul 5 soldati iracheni.

Continuano invece gli assalti nell’Anbar. ISIS ha attaccato le caserme dell’esercito iracheno a Al Sakkar a est di Ar Rutbah (nella foto). ISIS però tra i fatti dell’Anbar ha privilegiato quello dell’attacco e distruzione di un mezzo militare su cui viaggiavano i militari delle milizie Hashd ad al Tanf; altra Ied contro le milizie Hasdh a Amerli, Salahuddin. Secondo l’agenzia Moata, ad essere colpiti sono stati uomini e mezzi del III Comando a Bir Ahmed.

Notizia poi confermata anche dalla stampa locale. Sempre attraverso l’uso di Ied nel villaggio di Abboud vicino Tuz Khormato e Kirkuk, sono stati uccisi dei soldati dell’esercito Iracheno. Nello stesso governatorato ma tra Balad e e al Duloiya, sempre utilizzando Ied, ISIS fa esplodere un mezzo militare della Polizia Federale Irachena, anche questa notizia è stata confermata dalla stampa locale.

Altri attacchi nel governatorato di Diyala: miliziani delle Hashd presi di mira da ISIS; feriti a Mahula un villaggio a nord di Baquba. ISIS rivendica l’uccisone di un uomo dell’intelligence irachena a Al Tabi, Tarmiyah, mentre continuano gli omicidi e i rapimenti in pieno giorno, nello stile di quanto avveniva a Baghdad oltre dieci anni fa. Restando a Baghdad, un attacco armato ha ucciso il Direttore dei Progetti della Provincia di Baghdad “Ali al-Rafi”, morto nel cortile Uqba bin Nafi nel quartiere di Karrada proprio al centro di Baghdad. Si tratta di una zona “sicura” e un’area sciita colpita nei giorni scorsi sempre da ISIS con IED e attualmente sotto il controllo delle milizie sciite.

Redazione

DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico. 

È possibile acquistare il libro su Tabook.it